fbpx

Cinema italiano anni novanta

2° ed.
978-88-317-7044-6

Quali elementi caratterizzano il cinema italiano degli anni ’90? Quali sono le dinamiche produttive, gli autori, i cineasti e quali radici e interrelazioni hanno tra loro? Che rapporto c'è tra la nuova generazione e quella più dei Bertolucci, Bellocchio, Scola, Lizzani e Monicelli?

Dopo il successo editoriale della prima edizione, questa nuova edizione aggiornata ci offre una panoramica a tutto campo sul cinema italiano degli ultimi anni con una particolare attenzione alle recenti proposte della cioè al cosiddetto che nel corso degli anni ottanta e novanta ha preso il sopravvento sino a diventare il cinema italiano tout court. Il libro è anche un diario all’interno di questo cinema scritto da uno studioso-regista che ne ha vissuto personalmente le battaglie ideali, i problemi produttivi, i dibattiti estetici.

Vito Zagarrio, fiorentino, storico del cinema, critico e regista, docente al DAMS di Roma, è direttore della Rassegna internazionale retrospettiva di Pesaro. Per Marsilio ha curato numerosi volumi della collana e ha in preparazione una monografia su Frank Capra.

Autore

insegna Istituzioni di regia cinematografica e televisiva all'Università Roma Tre. Su Capra ha già pubblicato un «Castoro Cinema», curato un volume insieme a Robert Sklar, scritto numerosi saggi e organizzato retrospettive. Per i tipi di Marsilio ha scritto o curato vari volumi sul cinema italiano (anni trenta, anni novanta-duemila, l'opera dei Taviani, di Scola, di Argento) e americano (studio system, modi di produzione, rapporti tra cinema e televisione). Come filmmaker ha realizzato tre lungometraggi usciti in sala, oltre a corti, documentari, specials sul cinema e reportages tv.