fbpx

Classici in cammino

Classici in cammino


pp. 192, 1° ed.
9788829712861
I classici realizzano il nostro mondo o, su un altro piano, ne sollecitano l’esistenza spirituale: «ci innamorano alla vita», diceva Francesco De Sanctis.
È così oggi, ed era così anche nel passato, quando Boccaccio chiamava «celestis homo» Petrarca, ragionando con lui di poesia e filosofia. In questo volume l’autore, malgrado il salto e l’apparente frattura, segue il paradigma della continuità tra antichi e moderni. Dove sono i classici, oggi? Chi sono? Se non è possibile, ai giorni nostri, essere un classico, allo stesso modo, si direbbe, non è possibile considerare conclusa e infruttuosa la loro immensa eredità.
  • Sabato 04 Dicembre 2021 15:00 - Torino, Circolo dei lettori, Festival del Classico

Autore

, scrittore e saggista, è professore ordinario di Letteratura italiana all’Università di Torino. Ha insegnato negli Stati Uniti a UCLA, a Stanford e alla Columbia University. Tra i suoi libri: Solitudini (Garzanti 1993), Il punto di vista della natura. Saggio su Leopardi (il melangolo 1996), Casanova e la malinconia (Einaudi 1999), Stile Novecento (Marsilio 20192), Riviera (Einaudi 2010), Montale sentimentale  (Marsilio 2020), Lettere non italiane  (Bompiani 2016), Vite libertine  (La nave di Teseo 2021). Ha vinto nel 2011 il Premio per la Saggistica dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Collabora al «Sole 24 Ore».