fbpx

La ballata di un uomo solo

La ballata di un uomo solo

I delitti del lago di Como | 2

pp.320, 1° ed.
978-88-297-0833-8
La seconda indagine del commissario Stefania Valenti, pubblicata originariamente con il titolo Omicidio alla Stazione Centrale, si apre, al termine dell’estate più calda del secolo, con lo schianto di un’auto nei pressi di Villa D’Este, sul lago di Como. Un’utilitaria distrutta, quattro spari di pistola, un uomo in coma, dei documenti falsi: ma chi è davvero la vittima? E perché la moto dei sicari lo inseguiva a folle velocità? Qual è l’oggetto misterioso che gli aggressori cercavano, e perché sono disposti a uccidere per impossessarsene? Quello che a prima vista sembrava un semplice incidente si rivela ben presto la punta dell’iceberg di un vero intrigo internazionale: una storia di avidità, tradimento e vendetta cominciata tanti anni prima nella “Milano da bere”, tra i politici, i divi milionari, gli affaristi, i faccendieri e gli agenti dei Servizi che frequentavano l’ambiguo locale Metropolis, e che oggi sembra allungare i suoi tentacoli, dai conti cifrati delle banche svizzere ai nuovi sfavillanti cantieri milanesi di Porta Nuova, verso la nuova cittadella sorta per l’inaugurazione dell’Expo. Tra una struggente e disperata storia d’amore e numerosi imprevisti, l’indagine si sviluppa come una corsa contro il tempo, in cui si susseguono episodi di omertà, depistaggi, reticenze: se le gerarchie, i pm e persino il fidato collega Giulio Allevi sembrano mostrare segni di nervosismo, allora il commissario Valenti è davvero andata a infilarsi in una storia troppo più grande di lei. Cocco & Magella tornano a mescolare abilmente passato e presente del Bel Paese, in una vertigine di colpi di scena, tra lo sfolgorante scenario delle ville sul lago, le ombre delle periferie metropolitane, e una Lugano che appare come una Montecarlo in miniatura, in una trama nera in cui tutti, vittime e carnefici, risultano colpevoli.

Autori

 è nato a Como nel 1976. Dopo la laurea in storia alla Statale di Milano, si è specializzato nella promozione e nell’insegnamento della lingua e della cultura italiana agli stranieri. 
  è nata a Milano nel 1958ed esercita la professione di medico legale. La loro serie a quattro mani sui delitti del lago di Como, con protagonista il commissario Stefania Valenti, è stata tradotta negli Stati Uniti e nei principali paesi europei.