fbpx

L'abusivo
Giancarlo Siani era un giovane cronista «abusivo» che sperava di essere presto assunto. La sera del 23 settembre 1985, i killer della camorra lo uccisero dopo averlo aspettato sotto casa per ore. Che cosa aveva scoperto di così pericoloso da essere punito con la morte? Il «caso Siani» non è solo una storia giudiziaria tormentata, è «il contesto», come lo chiamò Sciascia, sul quale non si farà mai luce. È il marchio su una città intera e una generazione, raccontate da Franchini attraverso storie personali e familiari che disegnano lo sfondo di un luogo sempre sospeso tra il dramma sceneggiato e la tragedia reale, tra la violenza inscenata per burla e la spietatezza vera, assoluta.

Autore

è nato a Napoli nel 1958. Ha esordito nel 1992 con Camerati. Quattro novelle sul diventare grandi (Leonardo). Per Marsilio ha pubblicato anche Quando vi ucciderete, maestro? (1996, 2019), Cronaca della fine (2003, 2019), L’abusivo (2009, 2020), Signore delle lacrime (2010, 2020) e Memorie di un venditore di libri (2011). Nel 2020, per NN, è uscito Il vecchio lottatore e altri racconti postemingueiani.