fbpx

Alessandra Necci

Alessandra Necci
è nata a Roma e ha un figlio.
Professore universitario e avvocato, si è laureata alla Sapienza di Roma per poi specializzarsi a Parigi. Ha lavorato a lungo nelle istituzioni ed è stata consigliere per le Relazioni esterne del presidente del Senato. Per Marsilio ha pubblicato Il prigioniero degli Asburgo. Storia di Napoleone II re di Roma (2011), Re Sole e lo Scoiattolo. Nicolas Fouquet e la vendetta di Luigi XIV (2013, Premio Fiuggi), Il Diavolo zoppo e il suo Compare. Talleyrand e Fouché o la politica del tradimento (2015, finalista Premio Acqui Storia), Isabella e Lucrezia, le due
cognate. Donne di potere e di corte nell’Italia del Rinascimento (2017, 6 edizioni, Premio Boccaccio 2018, ora in edizione tascabile UE Feltrinelli). Opinionista televisiva, collabora con Rai Storia, scrive per «La Verità», «Panorama» e altre testate. È segretario generale della Fondazione Necci. È stata insignita dell’onorificenza di Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres dal ministro della Cultura francese e di Cavaliere al merito della Repubblica italiana.