Giovanni Astengo. Urbanista militante

Giovanni Astengo. Urbanista militante

pp. 112
1° ed.
978-88-317-9805-1
Giovanni Astengo (1915-1990), torinese, dal 1949 professore di urbanistica all'Istituto Universitario di Architettura di Venezia, ha iniziato la sua carriera di studioso collaborando con Adriano Olivetti alla fondazione di «Urbanistica», la più prestigiosa rivista di urbanistica del secondo Novecento ed elaborando piani e strumenti di legge innovativi, per la pianificazione come consulente del Ministero dei lavori pubblici e come Assessore sia del Comune di Torino che della Regione del Piemonte. Contemporaneamente ha rivestito tutti i ruoli attivi nel lavoro di piano, da quello del progettista alle diverse scale a quello dell'insegnante, da quello dell'amministratore pubblico a quello del pubblicista. Si deve alla sua iniziativa, la fondazione della prima scuola specialistica in urbanistica, aperta in Italia nel 1972.

Autori

è professore associato di urbanistica presso l'Università IUAV di Venezia, dove insegna urbanistica e teorie dell'urbanistica. Fa ricerca sui temi della elaborazione e comunicazione filmata del progetto urbanistico.
è professore ordinario di urbanistica presso l’Università IUAV di Venezia, dove è stato direttore del Dipartimento di urbanistica dal 1994 al 2006. Si occupa di progettazione di sistemi paesaggistici e ambientali, riqualificazione di spazi pubblici, progettazione di grandi opere.
architetto e phd in pianificazione territoriale e sviluppo locale,è ricercatore in urbanistica presso l’Università degli Studi di Trieste, dove insegna progettazione urbanistica e progettazione del territorio. Fa ricerca sui temi della storia urbana e della riqualificazione urbana.