Klaus Kada

1° ed.
978-88-317-9430-5





L'opera di uno dei maggiori esponenti della seconda generazione della scuola di Graz (Austria). Il testo si pone l'obiettivo di inserire Kada nel contesto internazionale contemporaneo cercando di comprendere le ragioni della sua poetica a partire dai padri teorici del suo pensiero e dalle contaminazioni culturali. Vengono quindi trattati i principali temi progettuali: il sottosuolo, la trasparenza (giocata spesso tra esterno e interno degli edifici), il rapporto costruzione/trasgressione, l'architettura come poeasia, i temi della struttura, per concludersi con alcune opere esemplificative della sua architettura.

Maurizio Bradaschia (Trieste 1962) achitetto, professore associato a Trieste, dove insegna Recupero e Conservazione degli Edifici e Progettazione Architettonica presso la Facoltà di Ingegneria, è fondatore e direttore della rivista internazionale di Architettura, Arte, Comunicazione e Design "Il Progetto".

 

Autore

(Trieste 1962) achitetto, professore associato a Trieste, dove insegna Recupero e Conservazione degli Edifici e Progettazione Architettonica presso la Facoltà di Ingegneria, è fondatore e direttore della rivista internazionale di Architettura, Arte, Comunicazione e Design "Il Progetto".