Lo Stretto del lupo

Lo Stretto del lupo

traduzione di

pp. 432, 1° ed.
978-88-317-2063-2

Nello splendore della primavera artica, quando l'intensità della luce comincia a diventare quasi insopportabile, mentre i branchi di renne tornano all'isola della Balena dopo avere trascorso il rigido inverno nella tundra, una serie di morti sospette scuote la comunità di Hammerfest. All'estremo nord della Lapponia norvegese, la città che ha sempre vissuto di pesca e allevamento è ormai una base strategica per l'estrazione di petrolio e gas nel Mare di Barents, un ex villaggio di pescatori destinato a diventare la Dubai dell'Artico, dove il mestiere di sommozzatore è per molti un'allettante alternativa alla cura delle renne, e dove i pascoli così carichi di simboli sacri ai sami fanno gola a chi specula sulle ricchezze che il mare racchiude. Mentre la tundra si risveglia, le indagini della pattuglia p9 di Klemet Nango e Nina Nansen seguono le rischiose vie della transumanza, mettendo in luce il profondo conflitto tra diritto e natura, in una terra affascinante e misteriosa percorsa dall'eco delle storie dei sami, in cui voltare le spalle alla tradizione può costare la vita.

Autore

(1964), giornalista francese, è da molti anni il corrispondente da Stoccolma di Le Monde. Documentarista e romanziere, con la sua serie sulla polizia delle renne, pubblicata in 17 paesi, ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali.