Una vita sottile

Una vita sottile


pp. 160, 3° ed.
978-88-317-1245-3
L'esordio precoce e folgorante di Chiara Gamberale, in cui l'allora ventenne autrice racconta la sua odissea, la difficoltà di esistere in un mondo - e in un corpo - che la "stringono troppo" e la lotta per riconquistare la vita che una malattia assurda le ha sottratto per troppi anni.

«Non ci sono sentimentalismo né autocompassione nelle tappe di questa odissea raccontate con una scrittura cristallina soprattutto in quello specchiarsi negli altri, attraverso i quali avviene la ricerca di un sé finalmente accettabile e accettato»
Mirella Appiotti, La Stampa

«Un affresco credibile di un'età a tratti leggera e più spesso colma di affanni, in cui la drammatica discesa nell'inferno della malattia equivale a una disperata negazione dell'imperfezione di sé e del mondo»
Luciana Sica, La Repubblica

Autore

è nata a Roma nel 1977. Autrice e conduttrice di programmi televisivi, come Gap (Rai Educational per Rai Uno) e Quarto piano scala a destra (Rai Tre). Dal 2005 per tre anni ha condotto su Radio 24 la fortunata trasmissione Trovati un bravo ragazzo. Collabora con «la Stampa» e »Vanity Fair». Con Marsilio, oltre a Una vita sottile (1999, cinque edizioni), ha pubblicato Color lucciola (2001). Per Bompiani sono invece usciti Arrivano i pagliacci, La zona cieca (finalista al Premio Campiello) e Una passione sinistra.