Spazi per camminare

Spazi per camminare

Camminare fa bene alla salute
a cura di

pp. 104 con 132 ill. a col.e 6 ill. in b/n, 2° ed.
978-88-317-0583-7
La qualità del territorio condiziona il modo di vita delle persone e le interazioni sociali. Come nel passato anche oggi si può migliorare il benessere intervenendo sulla città: luogo dove le persone si concentrano, operano, si incontrano. Oggi la rilevanza delle patologie collegate alla sedentarietà fornisce ulteriori motivi per una progettazione e gestione degli spazi urbani che favorisca nuovi comportamenti individuali in fatto di mobilità. Questo manuale propone idee e metodi per promuovere cambiamenti positivi dell'ambiente urbano, e quindi dei comportamenti. Progettisti, amministratori, tecnici comunali, operatori sanitari, addetti alle manutenzioni possono trovarvi utili indicazioni per guidare trasformazioni positive degli spazi stradali; ma anche medici, igienisti e sociologi possono trovarvi spunti per meglio comprendere le dinamiche urbane e i loro riflessi socio-sanitari. Il manuale offre alcune importanti chiavi di lettura per capire le ragioni di trasformazioni urbane fonte di disagio e malessere, ripercorre le tappe della progressiva dipendenza della città dall'auto e richiama modelli di governo che hanno tentato di farvi fronte. Infine sviluppa due importanti sezioni operative: un metodo per affrontare i problemi di mobilità di una determinata area e un abaco di concrete indicazioni progettuali di moderazione del traffico nei diversi contesti urbani.