Luigi Magni

Luigi Magniè nato a Roma nel 1928. Inizia la sua carriera come sceneggiatore e soggettista collaborando con Age e Scarpelli e lavorando per i maggiori registi dell'epoca, e per i Caroselli. Collabora anche con Garinei e Giovannini per una serie di fortunate commedie musicali. Nel 1968 avviene il suo esordio nella regia con Faustina. Con il film Nell'anno del Signore (1969), con cui Nino Manfredi riceve il David di Donatello per la migliore interpretazione, si definiscono le linee espressive del suo cinema dedicato a Roma (un continuo ondeggiare tra commedia e tragedia, tra farsa e melodramma) e alla sua storia colta nei suoi aspetti farseschi e drammatici e accompagnata sempre da un linguaggio chiaro e popolare. Molto spesso le sue storie prendono spunto da fatti di cronaca e da personaggi storici. Tra gli altri suoi affreschi, sospesi tra dramma e commedia, In nome del Papa Re (1977) e Nemici d'infanzia (1995). Per la televisione nel 2000 con La carbonara torna a raccontare la Roma papalina percorsa da fremiti giacobini di libertà e democrazia. Nel 2002, sempre per la televisione, La notte di Pasquino con Nino Manfredi. Questo è il suo quinto romanzo.

I libri dell’autore