Ariel O. Jordan

Ariel O. Jordanè nato in Israele e vive da 26 anni a New York. Nella sue diverse carriere include la scrittura e la direzione di oltre 25 lungometraggi per la TV tra i quali 4 film sul mondo perduto della pratica shamanica ricostruita attraverso storie e riti raccontati da libici, marocchini e kurdistanidi immigrati in Israele. Per il teatro ha ideato e diretto, assieme a Eve Ensler, il grande successo internazionale I monologhi della vagina rappresentato in 90 paesi. Dal 1986 al 2000 ha lavorato a New York come psicoterapista. E' stato anche il promotore di:"The Earling Anger Workshop", un laboratorio impegnato, con metodi assai innovativi, a curare la rabbia e i traumi di chi ha subito violenze sessuali, lavorando con le vittime ma anche con stupratori e pedofili ch nel loro passato avevano subito la stessa sorte.
Il suo ultimo documentario televisivo, una serie di ritratti su donne transessuali, è stato invitato nel 2006 in vari Festival cinematografici tra i quali: Santa Fe International Film Festival, St. Louis, Los Angeles, New York e Madrid.

I libri dell’autore