Foibe rosse

Foibe rosse

Vita di Norma Cossetto uccisa in Istria nel '43

pp. 168, 2° ed.
978-88-317-9147-2
Norma Cossetto venne gettata ancora viva nella foiba di Villa Surani (in località Antignana) nella notte tra il 4 e il 5 ottobre del 1943. A quell'epoca, aveva ventitré anni ed era iscritta al quarto anno del corso di laurea in lettere e filosofia, presso l’Università degli studi di Padova. I suoi assassini, partigiani di Tito, che dopo il crollo del regime fascista tentano di prendere il potere in Istria per annetterla alla Jugoslavia, non hanno alcuna pietà della sua giovinezza e innocenza e, prima di ucciderla, la violentano brutalmente.
L’assassinio di Norma Cossetto e di tutti quegli uomini e quelle donne che furono infoibati o che morirono in altro modo (a causa delle torture subite, nei campi di deportazione, annegati in mare ecc.) per mano delle truppe titoiste mostra, tra l'altro, verso quale orizzonte ci si dirige «quando si ritiene che la verità della vita è lotta, e che non tutti gli esseri umano sono provvisti della medesima dignità». E quanto è accaduto in Istria nel corso della Seconda guerra mondiale ci dice assai bene che nessuna comunità umana può considerarsi definitivamente al riparo da mille eccessi di violenza e terrore.
Foibe rosse non è solo la narrazione del dramma di una giovane ragazza e della sua famiglia, è anche un grande affresco storico sulla tragedia delle foibe, sugli orrori del nazismo e del fascismo in terra d'occupazione, e del comunismo jugoslavo, vista dalla parte delle vittime.

Autore

vive a Mantova. Tra le sue pubblicazioni: Nome di battaglia: Diavolo (2000), Prigionieri della memoria (2006), Foibe rosse (2007), Il segreto di Barbiana (2008), Il lungo viaggio di Primo Levi (2013), Mano nera (2014) e, con Carlo Saletti, Visitare Auschwitz (2011) e Auschwitz (2016), tutti editi da Marsilio; Ultima fermata Auschwitz (1996), Il mio nome è Anne Frank (2010), Primo Levi: l'uomo, il testimone, lo scrittore (2013), Ero una bambina ad Auschwitz (2015). Ha curato il Diario di Anne Frank (1993) e Dizionario della Resistenza (con Enzo Collotti e Renato Sandri, 2000), editi da Einaudi. Con Rizzoli ha pubblicato Auschwitz 1940-1945 (1999).