fbpx

Che vergogna

Che vergogna


, 1° ed.
978-88-317-8901-1

Tra i libri più celebrati della letteratura latinoamericana degli ultimi anni, già venduto in dieci paesi, dagli Usa alla Cina. L’esordio di una giovanissima autrice cilena, subito premiato con il prestigioso premio Roberto Bolaño

Ragazzi scappati di casa, un’adolescente invaghita di chi vuole approfittarsi di lei, un padre disperato e impotente di fronte alle figlie, giovani che lavorano nelle biblioteche o nei fast-food e ricordano il giorno in cui hanno perso per sempre l’innocenza. Ogni racconto di Paulina Flores è un romanzo di formazione in miniatura. Storie universali e allo stesso tempo quotidiane, che tracciano una radiografia precisa e implacabile del Cile di oggi, urbano ma non solo. Perfettamente calata nella contemporaneità, generosa di riferimenti alla cultura pop, con il suo stile nitido, la sua visione spoglia e una travolgente sincerità, Paulina Flores crea personaggi estremamente vivi e vicini, che ci sembra di conoscere da sempre, che s’infilano sottopelle e accompagnano il lettore a lungo. In un misto di crudezza e tenerezza, trasparenza e densità, con un’ammirabile maturità, Paulina Flores fonda un universo letterario sfolgorante.

Autore

 (1988) è cresciuta in un rione a nord di Santiago. Ha esordito con la raccolta di racconti Che vergogna, più volte ristampata, acclamata da pubblico e critica. Quando non scrive o non è in tournée a presentare il suo libro, Paulina Flores insegna in un liceo di Santiago.