Comédia infantil

traduzione di

pp. 280
978-88-317-7742-1

Dal tetto di un teatro in un porto africano un uomo contempla la città. Ai suoi piedi, sdraiato su un materasso sporco, c’è Nelio, bambino di strada e profeta. Ha solo dieci anni, ma la saggezza di un vecchio. Chi è Nelio? Da dove viene? Chi è stato a sparargli sul palcoscenico vuoto? E perché?

Nove notti: è il tempo che serve a Nelio per raccontare la sua storia, la storia di un bambino africano, in un paese funestato dalla guerra civile. Ferito da un colpo d’arma da fuoco, sa che morirà non appena il racconto sarà finito. Nelio ricorda la sua fuga e l’arrivo nella grande città: il villaggio dove viveva assalito dai banditi e tutta la famiglia distrutta. Ha cominciato presto a conoscere le durezze del mondo degli adulti ed è diventato il capo di una banda di bambini di strada. In città, tutti gli attribuiscono poteri miracolosi e forze soprannaturali. Nelio è magico e continua a raccontare della vita dei bambini come lui: di Mandioca, che fa crescere pomodori e cipolle nelle sue tasche, di Deolinda, un’albina che suscita negli altri strane fantasie erotiche, del segreto della ricchezza, di una lucertola seccata in una borsa rubata e di una visita notturna al presidente. E poi, ancora, del paradiso, che non c’è su nessuna carta, ma trovarlo è possibile.

"Si può volare anche senza avere le ali" pensa Nelio. "Siamo noi le ali, basta che ci permettano di vederle."

La sua è una storia di amore, barbarie e coraggio, che è difficile dimenticare.

 "È chiaro che amo tutti i libri che scrivo, ma questo romanzo ha un posto speciale nel mio cuore" Henning Mankell

Da Comédia infantil è stato tratto un film, che ha avuto il riconoscimento della sezione per la comunicazione dell’Unicef.

Henning Mankell è nato vicino a Stoccolma nel 1948 e vive a Maputo, in Mozambico. Scrittore, regista e drammaturgo, è uno degli autori svedesi più noti e più letti nel mondo. Ha scritto libri per bambini e oltre alla serie dell’ispettore Wallander, tradotta in ventotto lingue, edita in Italia da Marsilio, anche alcuni romanzi ambientati in Africa, tra cui Comédia infantil (1995, vincitore del Premio "Sveriges Radio Romanpris", del "Augustpriset" e selezionato per il "Prize of the Nordic Council".

Autore

1948-2015) ha vissuto tra la Svezia e il Mozambico. Scrittore e regista teatrale, noto per la serie del commissario Wallander, è autore di romanzi, polizieschi e libri per bambini tradotti in più di quaranta lingue con oltre quaranta milioni di copie vendute nel mondo. Con Sabbie mobili ha lasciato anche un libro testamento in cui si confronta con la malattia cui si è dovuto arrendere il 5 ottobre del 2015.