fbpx

Floppy Disk

Floppy Disk

978-88-317-6588-6

D'un colpo il ragazzo che per anni si era aggirato tranquillo ai margini della società operosa, inseguendo un sogno di svagata trascuratezza di indolente non far nulla, si trova coinvolto in un'avventura intricata e terribile. Lo trascina un destino fatale, una serie di coincidenze e di contrattempi che sventano le difese della pigrizia e della sua indifferenza. Il fascino di Floppy Disk, questa storia di spie e trafficanti di armi, sta proprio nella resistenza che il protagonista oppone al destino d'avventura e nel suo progressivo arrendersi senza difesa alla logica dell'intrigo e alle sue leggi violente e sanguinarie. Mentre mercenari e spie ingaggiano una guerra senza remissione, il ragazzo - ma quanti anni ha? - sta al gioco distratto, senza capire: soltanto la donna vestita di una tunica verde pallido, con gli occhi verdi e i riflessi rossi nei capelli accende la sua fantasia e lo riscalda. Floppy Disk è il primo romanzo di un nuovo scrittore poco più che trentenne, che finora si è occupato prevalentemente di musica rock e di spettacolo in genere. C'è nell'aria una gran voglia di raccontare, e non soltanto, come è tradizione degli scrittori più giovani, di raccontare le proprie esperienze, la propria autobiografia, anzi - e Floppy Disk ne è una conferma - d'inventare storie e intrighi nel solco delle più tipiche tradizioni della fiction - dal giallo alla fantascienza, dallo spionaggio al rosa - convinto che attraverso questi schemi sperimentati è possibile interpretare il proprio offrendone immagini sorprendenti e rivelandone caratteri significativi. Paradossalmente si potrebbe dire che il ricorso agli stereotipi della narrativa più popolare esalta la specificità dell'ambientazione e l'originalità degli attori, al punto che sfuggono a ogni semplificazione classificatoria e acquistano autonomo risalto. Cappelli descrive il mondo dei suoi personaggi con semplicità e con nettezza: ne esce un'immagine tersa, dove le cose acquistano limpida consistenza, senza concessioni all'impressionismo e all'emotività, e i comportamenti sono quelli che sono, senza ambiguità, senza cercare remote motivazioni ideologiche.

Autore

ha pubblicato tre raccolte di racconti e una quindicina di romanzi, tra cui Parenti lontani e La vedova, il Santo e il segreto del Pacchero estremo che gli sono valsi, rispettivamente, il Premio Internazionale John Fante e il Premio Hemingway. Grazie a Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo è divenuto Chevalier de la Confrérie du Tastevin di Borgogna. Una medium, due bovary e il mistero di Bocca di Lupo (Marsilio 2016) è il suo ultimo romanzo. Nel 2017, per Sonzogno, ha pubblicato i suoi pezzi di costume in Quanto sei cool. Piccola guida ai capricci del gusto. Floppy disk fu, nel 1988, il suo romanzo d’esordio.