Alfabeto filosofico

Alfabeto filosofico

1° ed.
978-88-317-2977-2
Un dialogo tra pensiero antico e pensiero moderno, tra Occidente e Oriente: un «alfabeto» – e non «dizionario» – filosofico, perché l’elenco dei concetti proposti non si pone come premessa per giungere a una definizione conclusiva, ma come pretesto per mantenere aperto un campo di discussione e riflessione da parte del lettore. Un elenco esemplare di alcune idee che si sono formate e consolidate nella storia del pensiero, ma che continuano a dimostrarsi talmente feconde da rimanere aperte a sempre nuove interpretazioni prodotte da un lavoro filosofico inteso come sapere critico che non ha né sede né fine.
  • Venerdì 28 Settembre 2018 18:00 - Padova, Libreria Feltrinelli
  • Giovedì 11 Ottobre 2018 18:00 - Mestre, Libreria Feltrinelli

Autore

 ha insegnato Estetica e Storia del pensiero buddhista all’Università di Padova. Ha contribuito a fondare l’associazione Maitreya di Venezia per lo studio della cultura buddhista ed è stato presidente della Scuola Superiore di Filosofia orientale e comparativa di Rimini. Dopo essersi occupato per anni della Scuola di Francoforte e del pensiero di Nietzsche, negli ultimi trenta si è dedicato allo studio del buddhismo e del taoismo. Alcuni risultati di questi interessi si trovano in: Il Tao della filosofia (Parma 1989; Milano 2015); Illuminismo ed illuminazione (Roma 1997); Yohaku (Padova 2001); Il buddhismo (Milano 2003); Introduzione al pensiero di Nishida Kitar (in Nishida Kitarō, Uno studio sul bene, a cura di E. Fongaro, Torino 2007); Oltre la filosofia (Vicenza 2008); Taccuino giapponese (Udine 2008); Per una filosofia interculturale (Milano 2008); Tra Oriente e Occidente (interviste a cura di D. De Pretto, Milano 2010); Filosofia e globalizzazione (Milano 2011); Buddhismo (Bologna 2012). Per Marsilio ha pubblicato: Figure di pensiero (2007); East & West (2003; Premio «Siracusa» per la Filosofia 2003/2004); Estetica del vuoto. Arte e meditazione nelle culture d’Oriente (2016).