fbpx

Marina Abramovic.  The cleaner

Marina Abramovic. The cleaner

a cura di
1° ed.
978-88-317-2964-2
Marina Abramović, una delle personalità più conosciute, controverse e influenti dell’arte contemporanea, “sacerdotessa” e “matriarca” della performing art, quell’arte performativa, effimera, che opera tra esibizione e arte visiva e in cui l’artista utilizza come strumenti di espressione il proprio corpo e il tempo. Marina ha dato visibilità a una forma d’arte che è nel “qui e ora”, avvalendosi delle energie che si creano tra le persone, piuttosto che di oggetti: per la sua indagine artistica sono comunque fondamentali palcoscenici, colori, simboli.
 
Il catalogo si presenta come una straordinaria retrospettiva, frutto del diretto coinvolgimento dell’artista, che riunisce oltre 100 opere dagli anni settanta a oggi, offrendo, – attraverso dipinti, video, oggetti, fotografie, progetti e la ri-esecuzione dal vivo di sue celebri performance – una panoramica sui lavori più famosi della sua carriera, insieme alla possibilità di scoprire la meno nota produzione degli esordi.
 
Nel volume verrà inoltre sottolineato lo stretto rapporto che l’artista ha avuto e continua ad avere con l’Italia. Secondo Marina: «piaccio più agli italiani che ai norvegesi perché le mie performance sono molto emotive». E in Italia, a partire dalla partecipazione a Contemporanea, a Roma nel 1973, hanno avuto luogo molte delle sue performance più significative, alcune delle quali rievocate in catalogo.