La ragazza che giocava con il fuoco

La ragazza che giocava con il fuoco

Millennium 2
3° ed.
978-88-317-2216-2
Mikael Blomkvist è tornato vittorioso alla guida di Millennium, pronto a lanciare un numero speciale su un vasto traffico di prostituzione dai paesi dell’Est. L’inchiesta si preannuncia esplosiva: la denuncia riguarda un intero sistema di violenze e soprusi, e non risparmia poliziotti, giudici e politici, perfino esponenti dei servizi segreti. Ma poco prima di andare in stampa, un triplice omicidio fa sospendere la pubblicazione, mentre si scatena una vera e propria caccia all’uomo: l’attenzione di polizia e media nazionali si concentra su Lisbeth Salander; la giovane hacker è ora la principale sospettata. Blomkvist, incurante di quanto tutti sembrano credere, dà il via a un’indagine per accertare le responsabilità di Lisbeth, «la donna che odia gli uomini che odiano le donne».
È lei la vera protagonista di questo nuovo episodio della Millennium Trilogy, un thriller serrato che all’intrigo diabolico unisce un’acuta descrizione della società moderna, con le sue contraddizioni e deviazioni, consegnandoci con Lisbeth Salander un personaggio femminile unico, commovente, assolutamente indimenticabile.

Autore

, giornalista, esperto mondiale di movimenti di estrema destra, fondatore di EXPO, lo svedese Stieg Larsson (1954) è morto improvvisamente nel 2004, quando aveva appena concluso la trilogia poliziesca Millennium. Uomini che odiano le donne, La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta hanno complessivamente venduto in 50 paesi ottanta milioni di copie, di cui quattro solo in Italia.