Il messaggio nella bottiglia

traduzione di

pp. 560, 2° ed.
978-88-317-1609-3

Lo scrittore danese ritorna con l’attesissimo nuovo caso della trascinante serie su Carl Mørck e la sua Sezione Q - THE NEW YORK TIMES

Dopo aver galleggiato sulle acque del mare per chissà quanto tempo, una bottiglia che racchiude un vecchio messaggio finisce sulla scrivania dell'ispettore Carl Mørck. Un grido di aiuto scritto con il sangue: due fratelli imprigionati in una rimessa per le barche chiedono di essere liberati. Chi sono i due ragazzi, e perché nessuno ne ha denunciato la scomparsa? Potrebbero essere ancora vivi? Carl Mørck e il suo assistente siriano Assad dovranno usare tutte le risorse disponibili per svelare la spaventosa verità che le onde del mare hanno trascinato alla deriva troppo a lungo.

Una serie da sei anni ai vertici delle classifiche internazionali

In uscita in 36 Paesi, 10 milioni di copie vendute nel mondo

Nel 2012, Jussi Adler-Olsen è stato l'autore più venduto in assoluto in Germania

Gli altri romanzi della sezione Q: La donna in gabbia, Battuta di caccia

"La serie della Sezione Q di Carl Morck è diversa e ne diventerete totalmente dipendenti" THE TIMES

"Tensione quasi insopportabile e umorismo liberatorio si alternano in questo thriller di eccezionale qualità" NORDJYSKE STIFTSTIDENDE

"Un fenomeno destinato ad avere lo stesso successo di Millennium" LE PARISIEN

"Jussi Adler_Olsen è il futuro del crime scandinavo" DER SPIEGEL

Da La donna in gabbia è stato tratto il film The keeper of lost causes, scritto dallo stesso sceneggiatore di Uomini che odiano le donne e prodotto dalla casa di produzione Zentropa di Lars Von Trier, il cui lancio internazionale è previsto per l'autunno 2013.

Autore

 (Copenaghen 1950) dopo avere svolto i lavori più vari è oggi scrittore a tempo pieno. Con la serie della Sezione Q guidata da Carl Mørck, ha ottenuto un immenso successo di critica e pubblico, con milioni di copie vendute nel mondo. I suoi libri, premiati da lettori, librai e critici, hanno conseguito importanti riconoscimenti internazionali.
Da La donna in gabbia, Battuta di caccia e Il messaggio nella bottiglia sono stati tratti tre film per il grande schermo, mentre l’intera serie sarà oggetto di una trasposizione televisiva prodotta negli Stati Uniti.