Luc Tuymans. La Pelle

Luc Tuymans. La Pelle

a cura di

, 1° ed.
978-88-317-7949-4

Catalogo della mostra, Venezia, Palazzo Grassi, 24 marzo 2019 - 6 gennaio 2020

Il fiammingo Luc Tuymans (Mortsel, 1958) è considerato uno dei più influenti pittori contemporanei e il punto di partenza del revival della pittura negli anni novanta. Tranquillo, sobrio, ma talvolta inquietante, il suo lavoro oscilla tra la storia e la sua rappresentazione e soggetti tratti dalla vita di tutti i giorni, raccontati sotto una luce diversa. Ripresi da iconografie esistenti, sembrano spesso sfuocati o poco colorati, come astrazioni in 3D della realtà. Mentre i primi lavori si basavano su fotografie di riviste, disegni, filmati televisivi e Polaroid, i più recenti includono materiale scaricato on-line, e immagini scattate con l’iPhone, stampate e talvolta rifotografate molte volte. Il catalogo di questa mostra, che sarà la più grande monografica su Tuymans mai organizzata in Italia, con oltre 80 opere illustrate, è stato concepito in stretta collaborazione con l’artista e si intitola La Pelle – dal titolo del libro di Curzio Malaparte pubblicato nel 1943, che dà il nome anche a una delle tele dell’artista.