L'invenzione del vento

L'invenzione del vento

1° ed.
978-88-297-0002-8

Giovanni è un ragazzo di buona famiglia, ossessionato dalle tavole da surf come certi adolescenti dal sesso; disegna tavole con palme e arcobaleni, onde alte come palazzi. Pietro è il figlio del benzinaio di corso Francia, a Roma. I due sono amici e frequentano il liceo Farnese, costruito per far fronte all’espansione della borghesia lavoratrice: una scuola che non c’era per una classe sociale che non c’era. Così, alla fine degli anni Settanta, nella capitale del settimo stato più industrializzato al mondo, in piena esplosione del debito pubblico, due ragazzi vivono il sogno del loro “mercoledì da leoni”, ma con il windsurf, la tavola con la vela che a entrambi permetterà prima di scivolare sull’acqua e poi, pian piano, come per attitudine, sulla vita. Giovanni rientrerà nel percorso da bravo borghese che gli toccava, e Pietro rincorrerà le onde fino all’oceano, ciascuno dei due pensando all’altro come all’amico che è riuscito a realizzarsi. Perché Pietro ha sì seguito il suo sogno da windsurfer ma ha finito per imbarcarsi in affari poco chiari che gli impediscono di rientrare in Italia, e Giovanni ha abbandonato il sogno di essere un campione senza che il sogno abbia abbandonato lui. Lorenzo Pavolini torna al romanzo con la piccola storia di due giovani appassionati di windsurf e la grande Storia del ventennio che chiude il Novecento. Dalle onde del lago di Bracciano a quelle dell’oceano, questa è l’avventura di due ragazzi con i capelli al vento che hanno contribuito all’epica del windsurf in Italia, e hanno costruito le tavole con le quali gareggiare, perché i grandi sogni non sono mai solo metafore.

  • Martedì 28 Maggio 2019 18:00 - Roma, Libreria Feltrinelli RED Tomacelli
  • Martedì 25 Giugno 2019 - Viterbo, Caffeina

Autore

scrittore e vicedirettore di Nuovi Argomenti, vive a Roma e collabora con Rai Radio 3. Ha pubblicato i romanzi Senza rivoluzione (Giunti 1997, Premio Grinzane Cavour esordiente), Essere pronto (peQuod 2005), Accanto alla tigre (Fandango 2010, finalista al Premio Strega; di prossima ripubblicazione presso Marsilio), Tre fratelli magri (Fandango 2012) e il reportage radiofonico Si sente in fondo? Avventure dell’ascolto (Ediesse 2013). Una delle sue prossime regate sarà il campionato del mondo classe Windsurfer a Torbole, sul lago di Garda.