Innovatori di confine

I percorsi del nuovo Nord Est

pp. 144, 1° ed.
978-88-317-1200-2

Il Nord Est del futuro lo si potrà costruire solo adottando nuove categorie interpretative. Immaginando nuove modalità di sviluppo in modo complesso, considerando assieme le peculiarità di questi territori: l’identità manifatturiera assieme a quella ambientale, culturale e turistica. In altri termini, mirando alla crescita di un Nord Est qualitativo. Per questi motivi si può sostenere che è vero: il Nord Est (del passato) non c’è più. Se continuiamo a leggerlo, però, con le lenti di ieri. Ma se inforchiamo nuovi occhiali, che ci aiutino a mettere a fuoco meglio i fenomeni che lo attraversano, allora saremmo in grado di coglierne le metamorfosi. C’è un nuovo Nord Est da raccontare: quello che abbiamo conosciuto sta lasciando il passo a un altro Nord Est. E vale la pena continuare a seguirlo, analizzarlo e raccontarlo.

Autore

è professore di Sociologia del Territorio e della Comunità all’Università di Padova. Direttore scientifico di Community Media Research, è editorialista del quotidiano «La Stampa». Per Marsilio ha scritto Innovatori di confine (2012) e curato i volumi Sapori d’impresa (2014), Fuori dalla media (2008), Il lavoro in un’impresa di valore (2008), Frontiere mobili (con M. Bertoncin e A. Pase, 2009) e Nord Est. Rapporto sulla società e l’economia (2004-2013). Con Edizioni Messaggero ha curato La grande trasformazione. 1991-2011 Vent’anni di Nord Est (2012). Con cmr ha scritto l’e-book Profilo Italia. L’altro volto degli italiani (2015).