Il colore dei sogni

Iconografia e memoria nel manifesto cinematografico italiano, [12]

pp. 144 con ill. a col. e b/n
978-88-8382-058-8
Dagli albori della Settima Arte all'epopea del cinema hollywoodiano, dal neorealismo al proliferare della commedia erotica degli anni Settanta, Brunetta ripercorre la storia del cinema attraverso il filtro di un genere comunicativo unico, capace di dar vita, ben prima dell'avvento dei moderni mezzi di comunicazione, a una vera e propria mitologia.

Autore

, professore emerito di Storia e critica del cinema dell’Università di Padova dove ha insegnato per più di quarant’anni. È stato visiting professor in Francia e in molte università degli Stati Uniti. Ha collaborato a varie mostre sull’arte e sulla creatività italiana del Novecento, curando le sezioni cinematografiche. Ha ideato mostre sul cinema e sul precinema e curato la Mostra sul cinema italiano di Cinecittà del 1995. Ha ideato il programma radiofonico «Radiocelluloide», in 120 puntate, e collaborato con i registi Ettore Scola e Gianfranco Mingozzi. Tra i suoi libri: Forma e parola nel cinema, Storia del cinema italiano in varie edizioni dal 1979 al 2008, Cent’anni di cinema italiano, Guida alla storia del cinema italiano, tradotto in varie lingue, Avventure nei mari del cinema. Per Marsilio ha pubblicato Buio in sala, Hitchcock, Spari nel buio, Il viaggio dell’Icononauta e curato vari altri volumi sul cinema nel Veneto e su Kubrick.