Fuori gioco

Fuori gioco

Vita bruciata di un calciatore di provincia

pp. 128, 1° ed.
978-88-317-9742-9

La storia è filtrata attraverso la memoria del protagonista colto in due momenti essenziali della sua esistenza: da ragazzo alla vigilia della partenza per Milano per un provino con  l’Inter; e da adulto che passeggia sui sentieri dell’Etna dopo l’ultima partita.
I primi sono ricordi di iniziazione sessuale, sentimentale, politica e morale, di quella moralità a rovescio che premia i furbi, incarnata dal padre operaio raccomandato, che ha riversato sui figli le proprie frustrazioni, e da un compagno di squadra privo di scrupoli che diventerà ricco legandosi alla mafia e al potere.
L’uomo adulto, invece, ha già provato tutti i morsi della delusione, si rende conto di avere vissuto ad occhi chiusi, di avere amato servilmente una donna ricca e capricciosa, di essersi fidato scioccamente delle promesse del suo protettore, assistendo indifferente alla distruzione del suo vecchio mondo di sogni, di miti, di paure infantili. Un uomo che si ritrova senza speranze,  indifeso in un mondo divenuto ostile e incomprensibile, solo e abbandonato da tutti.
Sullo sfondo le macchiette tragiche e grottesche di Mascalucia paesino etneo a cui la speculazione edilizia strappa il fascino antico e Catania con la sua vivacità colorita e violenta.
Fuori gioco da semplice espressione calcistica diventa metafora di una vita vissuta ai margini e in definitiva di un fallimento esistenziale.

Salvatore Scalia, etneo di Mascalucia, vive di giornalismo e dirige le pagine culturali del quotidiano «La Sicilia» di Catania. Ha scritto per il teatro e suoi lavori sono andati in scena alla rassegna internazionale Taormina arte e allo Stabile di Catania. Ha pubblicato Teatro. Trilogia del malessere e Appunti e per Marsilio nel 2006, La punizione, due edizioni.

Autore

etneo di Mascalucia, vive di giornalismo e dirige le pagine culturali del quotidiano «La Sicilia» di Catania. Ha scritto per il teatro e suoi lavori sono andati in scena alla rassegna internazionale Taormina arte e allo Stabile di Catania. Ha pubblicato Teatro. Trilogia del malessere e Appunti e per Marsilio nel 2006, La punizione, due edizioni.