La storia d'impresa come professione


pp. 632, 1° ed.
978-88-317-9666-8
L'impresa costituisce il motore del nostro processo di sviluppo. Da trent'anni ormai, essa ha conquistato una riconosciuta posizione di centralità nella vita economica, sociale e istituzionale, man mano che il suo spazio è venuto a estendersi dall'Occidente all'Oriente. Gli studi di Franco Amatori, una personalità di riferimento a livello internazionale nel campo della business history, ora raccolti per la prima volta in volume, documentano esemplarmente un cammino di ricerca che permette di comprendere l'evoluzione dell'impresa nella dimensione nazionale come in quella globale. Tutti i principali aspetti dello sviluppo del sistema imprenditoriale vengono analizzati nei capitoli di questo libro, sia per quanto riguarda le tipologie d'impresa (la grande impresa manageriale come i sistemi d'imprenditorialità diffusa) sia per quel che concerne la relazione col sistema istituzionale. Un forte accento viene posto sull'azione e la responsabilità di imprenditori e manager, determinanti nel configurare assetti direzionali da cui è dipeso il successo economico delle loro organizzazioni. Nel suo complesso, per l'unità tematica e la coerenza interna, il libro di Franco Amatori si raccomanda come una fondamentale lezione di metodo per tutti coloro che vogliono accostarsi al mondo dell'impresa, allo scopo di cogliere le variabili storiche che ne hanno strutturato la dinamica e condizionato la performance economica di lungo periodo.

Autore

(Ancona 1948) è professore di Storia economica all’Università Bocconi di Milano. È stato uno dei pionieri della business history in Italia. Ha raccolto per Marsilio i suoi saggi più importanti nel volume La storia d’impresa come professione (2008). Di recente ha curato con altri studiosi una Storia dell’IRI in sei volumi.