Donne del Mediterraneo

L'integrazione possibile

pp.240, 1° ed.
978-88-317-9642-2

Un'indagine sulle percezioni, condizioni e prospettive di integrazione delle diverse comunità provenienti dalla sponda Sud ed Est del Mediterraneo, di diversa etnia, religione, età, istruzione, condizione anagrafica e professionale. Uomini e donne presenti in Italia, chiamati a confrontarsi con le sfide, i dubbi e le prospettive dell'integrazione sui temi della vita quotidiana, sulle relazioni con la popolazione residente, sulle questioni più controverse del confronto (la poligamia, la religione, la cultura, i rapporti di genere). Particolare attenzione viene rivolta al ruolo della donna "agente di integrazione" non solo all'interno della realtà femminile, ma anche del proprio nucleo familiare e della comunità di appartenenza. La ricerca, condotta in collaborazione con l'Istituto Piepoli, si inserisce nell'ambito di una riflessione promossa dalla Fondazione Farefuturo sul Mediterraneo quale luogo di confronto e di sviluppo di un modello europeo in un momento in cui i temi dell'immigrazione e del dialogo interculturale sono punti chiave dell'agenda politica internazionale.

Valentina Cardinali, esperta in tematiche di genere, è ricercatrice Isfol sui temi del mercato del lavoro italiano ed europeo e docente di Sociologia generale e Sociologia dei fenomeni politici presso l'Università di Roma "la Sapienza".