Catalogo dei viventi 2009

6856 italiani notevoli

pp.1920, 1° ed.
978-88-317-9599-9
«Una miniera di dati sensibili, a cominciare dalla data di nascita di ciascuno e ciascuna. Un alevare di fatti e fatterelli, descrizioni anche fisiche, auto-definizioni e brani antologici d'autore, mini biografie secche, mosse, amabili o da meditazione. Una eccezionale fiera di vanità e malizie. Un immane repertorio per curiosare, forse anche per capire, o magari illudersi di capire l'eterna commedia nazionale» Filippo Ceccarelli, LA REPUBBLICA
 
«È l’appendice che mancava al risorgimento. Fatta l’Italia, bisognava fare gli italiani. Il compito più difficile. C’è voluto un po’ di tempo ma ora eccoli qui» Antonio D’Orrico, CORRIERE DELLA SERA MAGAZINE

Oltre 2500 nuove voci di italiani notevoli. Non solo il mondo della politica, dell’economia, dello spettacolo e delle comunicazioni ma anche persone della società civile che per ragioni diverse  hanno avuto visibilità. Un repertorio indispensabile e necessario per chi vuole sapere

Nuova edizione completamente aggiornata con l’aggiunta di un indice dei nomi di tutte le persone citate

Il Catalogo permette di conoscere cosa hanno scritto i giornali senza averli letti, di sapere quel che c’è su internet senza accendere il computer: le dettagliate notizie biografiche sono spesso arricchite da dichiarazioni rilasciate alla stampa. Possiamo trovare le notizie che riguardano la vita pubblica ma anche quelle sulla vita privata: che mestiere faceva il padre di Monica Bellucci? per che squadra tifa Pippo Baudo? chi è stato il primo amore di Raffaella Carrà? Quante volte è stato ministro Francesco Cossiga? che musica ascolta Andrea Camilleri? e molto altro…
Migliaia di informazioni che gli autori hanno raccolto in oltre dieci anni passati a selezionare il meglio di quanto pubblicato sulla stampa italiana.
 
Se vuoi leggere le biografie dei viventi contenute nel catalogo 2007 e sapere chi saranno quelli del 2009 clicca qui
 
Dall’indice dei nomi

Da  Abatantuono Diego, Abatantuono Marco, Abatantuono Marta,
Abatantuono Matteo, Abbado Claudio, Abbado Daniele,
Abbado Marcello, Abbado Maria Carmela «Linuzza»,
Abbado Michelangelo, Abbado Roberto, Abbagnale Carmine,
Abbagnale Giuseppe, Abbagnato Piera, Abel Wolfgang, Abete Antonella,
Abete Antonio figlio di Luigi, Abete Antonio padre di Giancarlo e Luigi,
Abete Caterina, Abete Giancarlo, Abete Luigi, Abete Marta,
Abete Veronica, Abreu José Antonio, Abruzzi duca degli
vedi Savoia-Aosta Luigi Amedeo di, Accame Giano, Accame Nicolò,
Accardi Carla, Accardo Resy, Accardo Salvatore
a  Zeman, Zdenek, Zeppegno, Zero Renato, Zevi Bruno,
Zico, Ziliani Paolo, Zilioli Italo, Zingaretti Luca, Zocchi Marisa,
Zoff Dino, Zola Gianfranco, Zolla Michele, Zonca Paola,
Zota Marion Sibylle, Zuccari Gabriele comandante,
Zucchero «Sugar» Fornaciari, Zuccoli Daniela, Zuffi professore, Zugarelli Tonino, Zuliani Alberto, Zuliani Mauro


Qualche aggiornamento

ANGIOLINI AMBRA, Attrice. Dopo il successo nel film Saturno contro di Ferzan Ozpetek, ha dichiarato:
«Non è possibileche al prossimo film Ferzan non mi prenda, magari per fare la parte di una coperta».

CRISTICCHI SIMONE, Cantante. Ha vinto il Festival di Sanremo 2007 con Ti regalerò una rosa, canzone sui matti. «Ma questo Cristicchi qui è uno che scrive delle rime o ha in testa dei pensieri?» (un Luciano opinionista di www.rete180.it, la radio dei matti di Mantova).

D'AMBRA ANDREA, Lacco Ameno (Napoli) 2 novembre 1983. Il 2 aprile 2006 ha cominciato a raccogliere le firme contro i costi di ricarica dei telefonini. Ne ha spedite 300 mila a Bruxelles. Alleandosi con Beppe Grillo ne ha messe insieme altre 500 mila. Il decreto Bersani gli deve molto. Ora dirige l’associazione di consumatori Generazione attiva.

HOWE ANDREW, Saltatore in lungo. Ha azzeccato il quinto salto, quello che gli ha dato la medaglia d’oro agli europei indoor, dopo avere visto la madre che, al quarto nullo consecutivo, aveva cominciato a dare testate al guard-rail.

MOMO (Simona Cipollone), L’Aquila 1972. Cantante. Rivelazione dell’ultimo Sanremo con Fondanela.
Dice che il nome d’arte gliel’ha dato Totò in sogno.

MORO FABRIZIO, Roma 9 aprile 1975. Cantante. Ha vinto con Pensa il Festival di Sanremo nella categoria Giovani. Ha ammesso: «Dico un sacco di stronzate».


Giorgio Dell’Arti, Catania 4 settembre 1945. Scrive su "Gazzetta dello Sport", "IoDonna", "La Stampa", "Vanity Fair". Ha ideato e realizza l'edizione del lunedì del "Foglio" ("Foglio dei Fogli". Ha fondato "il Venerdì di Repubblica". Ha pubblicato con Marsilio: Coro degli assassini e dei morti ammazzati (2004, due edizioni), Catalogo dei viventi 2007. 5062 italiani notevoli (2006, con Massimo Parrini, tre edizioni), ll primo libro delle profezie (2008), Il giorno prima del Sessantotto (2008). Per Marsilio dirige la collana «gli album di Farabola» (in cui è uscito L’Inter. Cento anni di immagini mai viste a cura di Giorgio Giorgetti, 2008, tre edizioni).
 
Massimo Parrini, Livorno 13 marzo 1970. Laurea in Economia Politica alla Bocconi. Dal 1996 collabora con l’edizione del lunedì del «Foglio». Ha pubblicato con Marsilio: Catalogo dei viventi 2007. 5062 italiani notevoli (2006, con Giorgio Dell'Arti, tre edizioni).

Autori

(Catania 4 settembre 1945). Scrive su "Gazzetta dello Sport", "IoDonna", "La Stampa", "Vanity Fair". Ha ideato e realizza l'edizione del lunedì del "Foglio" ("Foglio dei Fogli". Ha fondato "il Venerdì di Repubblica". Ha pubblicato con Marsilio: Coro degli assassini e dei morti ammazzati (2004, due edizioni), Catalogo dei viventi 2007. 5062 italiani notevoli (2006, con Massimo Parrini, tre edizioni), ll primo libro delle profezie (2008), Il giorno prima del Sessantotto (2008). Per Marsilio dirige la collana «gli album di Farabola» (in cui è uscito L’Inter. Cento anni di immagini mai viste a cura di Giorgio Giorgetti, 2008, tre edizioni).
Livorno 1970. Dal 1996 collabora con l’edizione del lunedì de «Il Foglio». Ha pubblicato con Marsilio il Catalogo dei viventi 2007 e il Catalogo dei viventi 2009 con Giorgio Dell’Arti.