Palladio


pp. 442 con 550 ill a col e b/n, 2° ed.
978-88-317-9522-7
Andrea Palladio (1508-1580) è la figura più influente e cruciale nell'architettura occidentale degli ultimi cinque secoli. Nei suoi edifici ?e nel suo trattato I Quattro Libri dell'Architettura (Venezia 1570) condensa e trasmette la ricca ?eredità della pratica e della teoria dell'architettura del Rinascimento italiano. ?Questo catalogo racconta la sua storia ?con un approccio non troppo diverso da quanto espresso da lui stesso nei Quattro libri. Vale ?a dire con un'enfasi sul tangibile e sul concreto: edifici, persone, idee. Rivela i suoi disegni come non si sono mai visti, tutti a colori ?e con ingrandimenti che consentono un viaggio ravvicinato nel suo modo di concepire, creare ?e comunicare l'architettura.