fbpx

Sergio Maldini

1° ed.
978-88-317-9495-4
Una testimonianza bruciante e malinconica sull’inossidabile panorama politico-letterario di questo dopoguerra


Biografia di un letterato nascosto condotta su documentazione nascosta. Sergio Maldini (Firenze 1923 - Udine 1998) ha vissuto un amore insistito, costante e nostalgico per il Friuli d’anteguerra dove ebbe modo di sperimentare la sua vocazione letteraria e giornalistica, percepita nella sua robustezza già da Silvio Benco, poi da Pier Paolo Pasolini con cui avrebbe stretto un rapporto di reciproco riconoscimento letterario.
Della sua intera esperienza politico-letteraria è accuratamente ricostruito il contesto sulla base di un notevole epistolario inedito: dalle lettere di gioventù scambiate con Buzzati, alle confidenze con Michele Prisco, Giancarlo Liuti, Massimo Dursi, alle sofferte e polemiche esperienze con gli “editors” delle grandi case editrici risoluti a negare valore letterario e pubblicabilità delle sue opere.
Una testimonianza bruciante e malinconica sull'inossidabile panorama politico-letterario di questo dopoguerra.
In Appendice sono raccolti degli inediti di Maldini: racconti e atti unici, ma anche una clamorosa intervista del novembre 1968 a Jim Garrison, procuratore distrettuale che indagava sull’assassinio di John Kennedy, e che confidò a Maldini una “verità” ben diversa da quella ufficiale, ma che allora non si ebbe il coraggio di pubblicare in Italia.


Paolo Simoncelli è professore ordinario di Storia moderna presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza di Roma. Ha pubblicato volumi e saggi sulla diffusione della riforma protestante in Italia,  sull’Inquisizione romana, sul repubblicanesimo fiorentino del XVI secolo, sulla biografia intellettuale di Renzo De Felice e sui rapporti tra cultura italiana e fascismo.

Autore

è professore ordinario di Storia moderna presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza di Roma. Ha pubblicato volumi e saggi sulla diffusione della riforma protestante in Italia,  sull’Inquisizione romana, sul repubblicanesimo fiorentino del XVI secolo, sulla biografia intellettuale di Renzo De Felice e sui rapporti tra cultura italiana e fascismo.