Antoine Predock

1° ed.
978-88-317-9431-2



Antoine Predock, nato nel 1936, vive e lavora nel New Mexico. Fin dalle prime realizzazioni ha attinto i motivi di fondo della propria architettura dall'ambiente desertico del sud-ovest degli Stati Uniti. Ha cercato di interpretare gli immenasi spazi vuoti, la luce e lo stesso clima del paesaggio desertico con un riferimento costante non solo agli elementi mitici e rituali di quelle terre e delle popolazioni che le abitavano. Il suo percorso si snoda nella direzione organicista segnata da Wright, e si afferma nel progressivo affinamento di una straordinaria capacità d'invenzione formale, in grado di fondere insieme materiali e suggestioni eterogenee attraverso un'importante ricerca delle articolazioni esterne e interno dello spazio. Progetti come le Spencer Theater for the Performing Arts, l'Arizone Science Center a Phoenix e Ventana Vista Elementary SCholl, riescono a unire una tradizione saldamente radicata alla terra con una modernità che si avvale anche delle più avanzate tecniche di costruzione.

Pierluigi Fiorentini (1963), architetto, lavora e svolge la propria attività di ricerca nel campo della progettazione architettonica. Per la collana ha scritto Herman Hertzberger. Spazi a misura d'uomo.

Autore

(1963), architetto, lavora e svolge la propria attività di ricerca nel campo della progettazione architettonica. Per la collana ha scritto Herman Hertzberger. Spazi a misura d'uomo.