Robert Zemeckis

a cura di
1° ed.
978-88-317-9394-0
Robert Zemeckis è oggi il più "sperimentale" dei registi hollywoodiani. Attraverso un rapporto privilegiato con la tecnologia, il suo cinema persegue il sogno di generare immagini ibride e meticce, che sappiano fondere e coniugare la tradizione analogica con l'innovazione digitale.

Gianni Canova insegna storia e critica del cinema all'Università IULM di Milano. Fondatore e direttore del mensile «Duel» (ora «Duellanti», è stato critico cinematografico per la «il Manifesto», il «La Repubblica» e  «la Voce». Attualmente conduce una rubrica quotidiana  di cinema su Sky. Per Marsilio ha curato il volume XI 1965/1969 de La storia del cinema italiano (in coedizione con Edizioni di Bianco & Nero).