La spesa è uguale per tutti

L'avventura dei supermercati in Italia

pp. 144, 1° ed.
978-88-317-9205-9
L’avvento del supermercato in Italia: dalla bottega sotto casa a Esselunga

Nel cinquantesimo anniversario del supermercato, un pezzo di storia del paese raccontato dai carrelli degli italiani

Nel 1957, in viale Regina Giovanna a Milano, apre Esselunga: ha così inizio la storia dei supermercati nel nostro Paese. Il supermarket, il self service, la possibilità di fare tutta la spesa in un unico luogo sono novità significative nell’Italia del secondo dopoguerra. I prodotti freschi imballati in apposite confezioni, un ampio assortimento a prezzi modici, aria condizionata e musica diffusa negli altoparlanti: questi gli elementi innovativi del “modello americano” della grande distribuzione, che si affermò presto in Italia non senza qualche difficoltà iniziale.
In un mercato finora popolato esclusivamente da piccole botteghe, si configurò così un nuovo modello di vendita, che incise profondamente sulla mentalità e sui costumi dell’epoca e generò la figura del moderno “consumatore”.
Nel cinquantesimo anniversario del supermercato, Emanuela Scarpellini descrive un pezzo di storia del Paese raccontata dai carrelli della spesa degli italiani.

Emanuela Scarpellini è docente di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi di Milano. Si è occupata di recente degli aspetti politici, economici e sociali della modernizzazione in Italia, con particolare riguardo allo sviluppo della società dei consumi e alle trasformazioni del sistema di distribuzione commerciale. Tra le sue pubblicazioni Comprare all’americana. Le origini della grande distribuzione in Italia 1945-1971 (Il Mulino 2001); Storia degli imprenditori italiani, in collaborazione con A. Castagnoli (Einaudi 2003); Il secolo dei consumi. Dinamiche sociali nell’Europa del Novecento, curato con S. Cavazza (Carocci 2006).

Autore

è docente di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi di Milano. Si è occupata di recente degli aspetti politici, economici e sociali della modernizzazione in Italia, con particolare riguardo allo sviluppo della società dei consumi e alle trasformazioni del sistema di distribuzione commerciale. Tra le sue pubblicazioni Comprare all’americana. Le origini della grande distribuzione in Italia 1945-1971 (Il Mulino 2001); Storia degli imprenditori italiani, in collaborazione con A. Castagnoli (Einaudi 2003); Il secolo dei consumi. Dinamiche sociali nell’Europa del Novecento, curato con S. Cavazza (Carocci 2006).