L'uomo comune


pp. 144
978-88-317-8693-5

Ancora una volta Pino Caruso indossa la maschera dello scrittore, e dal profondo della sua anima prende forma L’uomo comune che riesce con leggerezza a mettere in disordine tutti i nostri parametri di percezione perché non sempre le cose, a questo mondo, sono in accordo con i ragionamenti. Anzi, quasi mai. È un uomo, il suo, come se ne incontrano tanti: né poco né molto colto, né poco né molto informato, un giusto mezzo, un anonimo. Oggettivamente vivo, soggettivamente inesistente, sempre dentro le regole, mai fuori dalle formule. Si fa fatica a parlare di un uomo così, non è facile, si corre il rischio di non stargli dietro, di perderlo di vista, di trovarsi a raccontare la storia del suo vicino di casa o, peggio, di un suo lontano parente, perché anche se fosse un altro non cambierebbe nulla. Infatti, prendendo in giro e prendendosi in giro, sostiene che "l’ideale sarebbe non scrivere nulla. Ma se proprio non se ne può fare a meno, il ripiego migliore è scrivere di nulla. Anche se non è facile come non scrivere nulla. Le persone che non scrivono nulla sono milioni, mentre quelle capaci di scrivere di nulla non esistono: per quanto si sforzino, finiscono sempre con lo scrivere di qualcosa. Detto questo, rimane da sapere se questo benedetto nulla esiste o non esiste (anzi, adesso che ci penso, è la prima cosa da stabilire)". Caruso ci porta per mano a conoscere il suo mondo, fatto di gioco, di malinconia, di tenerezza, ma anche di irridente follia.

Pino Caruso nasce a Palermo in una famiglia povera. Attore, giornalista, scrittore, showman, è popolarissimo come interprete di teatro, di cinema e di televisione. Attore completo, si è esibito in drammi, in commedie e, da monologante, in affabulazioni spesso improvvisate. L’ultimo suo successo è l’interpretazione dell’ormai famoso maresciallo Capello in Carabinieri 1 (2002) e Carabinieri 2 (2003), serie televisiva per Canale 5. Come scrittore ha pubblicato vari libri, tra cui, Il Venditore di racconti (Marsilio 2003 alla seconda edizione), racconti che nell’insieme formano una sorta di romanzo. Ha vinto la Palma d’oro al Festival dell’Umorismo di Bordighera.

Autore

nasce a Palermo in una famiglia povera. Attore, giornalista, scrittore, showman, è popolarissimo come interprete di teatro, di cinema e di televisione. Attore completo, si è esibito in drammi, in commedie e, da monologante, in affabulazioni spesso improvvisate. L’ultimo suo successo è l’interpretazione dell’ormai famoso maresciallo Capello in Carabinieri 1 (2002) e Carabinieri 2 (2003), serie televisiva per Canale 5. Come scrittore ha pubblicato vari libri, tra cui, Il Venditore di racconti (Marsilio 2003 alla seconda edizione), racconti che nell’insieme formano una sorta di romanzo. Ha vinto la Palma d’oro al Festival dell’Umorismo di Bordighera.