Giacomino

postfazione di
978-88-317-8066-7

"Il racconto di una società e di un momento irripetibile della nostra cultura" Sandra Petrignani, PANORAMA

Un racconto dal vero che Antonio Debenedetti ha dedicato a suo padre, il noto critico Giacomo (Giacomino per gli amici) in un liberatorio e definitivo atto d’amore. Un libro importante come lo è la questione del padre, centrale in tutto il ’900, intrinseca all’essere stesso della modernità, imprescindibile e irrisolta. Il libro fa rivivere, attraverso lo sguardo del padre, grandi personaggi quali Saba, Montale, Pirandello, la Morante, la Ginzburg, Soldati, Savinio, Castrati, Sartre, Palazzeschi, Moravia, Gadda…

ANTONIO DEBENEDETTI, autore di romanzi di successo, con Marsilio pubblicò Monsieur Kitsch. Racconti (1972) e In assenza del signor Plot (1976).

Autore

(Torino, 1937) vive e lavora a Roma. Scrittore e critico letterario, collabora con il Corriere della Sera dal 1963, oltre a essere stato tra gli autori di programmi radiofonici e televisivi sui libri. È autore di romanzi e raccolte di racconti tra cui: Ancora un bacio (1981), Spavaldi e strambi (Rizzoli 1987), Se la vita non è vita (Rizzoli 1991, Premio Viareggio), Racconti naturali e straordinari (Rizzoli 1993, Premio Selezione Campiello), Un giovedì, dopo le cinque (Rizzoli 2000, finalista Premio Strega) E fu settembre (Rizzoli 2005), Il tempo degli angeli e degli assassini (Fandango 2011). Con Marsilio ha pubblicato: Monsieur Kitsch. Racconti (1972), In assenza del signor Plot (1976) e Giacomino (1994).