Le tragedie

a cura di
2° ed.
978-88-317-7280-8

Il più arduo e affascinante fra i tragici greci Tutto il teatro di Eschilo: "Persiani", "Prometeo", "Sette contro Tebe", "Orestea", "Supplici" in una traduzione nuova

Miti eterni, storie immortali che sfidano ogni epoca con la loro poesia e con il loro mistero, legami inestricabili con un passato che in modo immutato ancora ci seduce e ci angoscia con i suoi enigmi. Una voce poetica, tesa e vibrante, ci canta il lutto del re di Persia sconfitto dai Greci, la disperazione di Prometeo crocifisso per amore degli uomini, la tragedia dei figli di Edipo che si uccidono in un estremo duello alla settima porta di Tebe, il delirio di Cassandra e la furia di Clitennestra uxoricida, la vendetta, la follia e l’assoluzione di Oreste per l’assassinio della madre.

Questa nuova traduzione di tutte le tragedie di Eschilo è una operazione editoriale di grande rilievo. Un "Tutto Eschilo" non è presente sul mercato e la qualità del traduttore, che è anche poeta - condizione necessaria per riuscire a rendere la lingua di Eschilo -, rende l’iniziativa di grande interesse.

Angelo Tonelli ha studiato filosofia antica a Pisa con Giorgio Colli. Ha curato e tradotto Zosimo di Panopoli, la prima edizione italiana degli Oracoli caldaici, Eraclito, Empedocle. Ha pubblicato cinque volumi di poesia ed è stato finalista al premio Montale.

Autore

nasce a Eleusi nel 525, da nobile famiglia. Della sua vita, come di quella degli altri grandi tragici greci, Sofocle ed Euripide, si sa molto poco. Fu accusato di aver divulgato i misteri eleusini, di cui era seguace. Partecipò alle guerre persiane contro Dario e contro Serese. Fu alla corte di Ierone di Siracusa. Morì a Gela nel 456-55 in cisrcostanze misteriose. Delle novanta tragedie che gli vengono attribuite dagli antichi, solo sette sono sopravvissute: Prometeo, incatenato, I Persiani, I Sette contro Tebe, Le Supplici, l'Orestea, (Agamennone, Coefore, Eumenidi). L'Orestea è l'unica trilogia completa di tutta la produzione greca.