Chi ti ama così

2° ed.
978-88-317-6023-2

Chi ti ama così è un romanzo autobiografico in cui il debito nei confronti del passato e del dolore non può dirsi mai saldato completamente. "Quando eero nei campi di concentramento e nessuno veniva a liberarmi, mi chedevo: come può il mondo essersi dimenticato di noi?".

"La voce che viene da queste pagine è ugualmente forte e perenne: quella dell'umanità travolta che urla, senza odio, la sua condanna agli arcangeli ella vita." Guido Vergani

"Edith ha uno spregiudicato, realistico e assai maturo senso della vita, e una lirica fiducia la sorregge: la vita è un intreccio di fili spinati ma "chi la ama così" anche ferendosi riesce ad attraversarla, andando verso la salvezza". Franco Antonicelli

Edith Bruck è nata in Ungheria da una famiglia di ebrei. Sopravvissuta alla deportazione, si è stabilita a Roma nel 1954. Autrice in italiano di romanzi, racconti e raccolte di versi ha pubblicato Chi ti ama così nel 1958, Andremo in città nel 1962, Le sacre nozze nel 1969, Due stanze vuote nel 1974, Il tatuaggio nel 1975, Transit nel 1978, Mio splendido disastro nel 1979, In difesa del padre nel 1980, Lettere alla madre nel 1988 e Monologo nel 1990. Per Marsilio è uscito nel 1993 il romanzo Nuda proprietà.

Autore

è nata in Ungheria. Dopo la deportazione, bambina, nei lager nazisti, ha vissuto in diversi paesi e dal 1954 abita a Roma. Autrice di romanzi, racconti, raccolte di poesia e di tre film, con Marsilio ha pubblicato Due stanze vuote (1974), Nuda proprietà (1993), Transit (1995), L'attrice (1995), Il silenzio degli amanti (1997), L'amore offeso (2002) e Signora Auschwitz (2014).