Elogio della fragilità

Elogio della fragilità

1° ed.
978-88-317-2917-8

La crisi economica e la perdita di credibilità della politica sembrano aver decretato per i giovani un destino ineluttabile: vivrete peggio dei vostri genitori. Quest’idea è diventata una pesante ipoteca sui loro progetti e crea un carico di frustrazioni e paure che rischiano di prevalere su sogni e buona volontà. Anna Ascani capovolge questa lettura della realtà e lancia un messaggio di speranza: solo riconoscendo la fragilità che ci caratterizza come generazione e recuperando lo slancio verso la politica, potremo raggiungere la felicità. Tutto sta nel non cercare di sostituire Eracle a Sisifo, immaginandosi eroi e andando incontro a delusioni e rabbia, ma nell’accettarsi per ciò che si è, portando avanti con passione il proprio quotidiano, per provare a immaginare «Sisifo felice».

Autore

 (Città di Castello, 1987) deputata del Partito democratico e membro della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione, è Responsabile cultura del Pd. Ha pubblicato Accountability: la virtù della politica democratica (2014).