Zevi su Zevi

Zevi su Zevi

Architettura come profezia
1° ed.
978-88-317-2909-3

Zevi su Zeviè un diario ironico e polemico di un’avventura intellettuale, un collage autobiografico di immagini e testi in cui saggi critici, ricordi, prolusioni universitarie, aneddoti rivelano la passione per la storia, l’impegno politico, il rigore nella difesa delle idee che hanno segnato e segnano le scelte e la militanza. Il libro è anche, prima di tutto, un grande affresco dedicato all’architettura. In esso ritroviamo i maestri, da Brunelleschi a Michelangiolo e Palladio fino a Wright, Mumford, Gropius, Mendelsohn. Un lungo racconto di vita esplorata con l’intenzione di ribadire, pagina dopo pagina, la necessità di discutere sul «fare architettura». 

Autore

 (Roma, 1918 - 2000), architetto, storico e critico d'architettura, ha insegnato nelle Università di Venezia e Roma. È stato vicepresidente dell'Istituto nazionale di architettura, segretario generale dell'Istituto nazionale di urbanistica, accademico di San Luca e presidente emerito del Comitato internazionale dei critici di architettura. Direttore (dal 1955) della rivista «L'architettura, cronache e storia», ha scritto numerosi e fondamentali saggi, tradotti in oltre venti lingue e più volte editi.