Poetiche e individui

Poetiche e individui

La poesia italiana dal 1970 al 2000

pp. 304, 1° ed.
978-88-317-2730-3
Nel passaggio dagli anni sessanta agli anni settanta la poesia italiana attraversa mutamenti cruciali. La sua evoluzione, eterogenea e complessa, caratterizza la poesia di fine Novecento come il campo di ricerca letteraria più dinamico e problematico in Italia. Come si trasformano gli stili, le poetiche e i generi? Qual è il loro rapporto con la tradizione e l'innovazione? Il volume propone ipotesi di lettura ricostruendo un percorso diacronico a partire dall'analisi dei testi in un'indagine che mette in relazione gli stili, le poetiche e i generi con eventi storici e fenomeni culturali.

Autore

 è nata a Perugia (1985), si è laureata in Lettere ed è dottore di ricerca in Letteratura italiana. Ha scritto su Vittorio Sereni, Eugenio Montale, su diversi poeti contemporanei e ha pubblicato la monografia “Satura”. Da Montale alla lirica contemporanea (2013). Una raccolta di sue poesie è presente nel «XII Quaderno di poesia italiana contemporanea» (2015). Cura la sezione poesia di «Nuovi Argomenti».