Il Vittorioso
Chi è davvero Vittorio Feltri, in assoluto il direttore che negli ultimi anni ha fatto più parlare di sé, l'unico capace di trasformare ogni sua avventura professionale in un successo di mercato? C'era un unico modo per saperlo: costringerlo a parlare. È quanto ha cercato di fare il miglior intervistatore italiano, Stefano Lorenzetto, che di Feltri è stato vicedirettore vicario al «Giornale». Ne è uscito un dialogo serrato, ricco di particolari inediti e retroscena dirompenti. E soprattutto, per la prima volta, si mette a nudo, svelando i suoi dubbi, i suoi tormenti, le sue idiosincrasie, i suoi affetti privati.

Autori

 è direttore di «Libero». Ha esordito a 19 anni scrivendo di cinema sull’«Eco di Bergamo». Nel 1994 ha sostituito Indro Montanelli alla guida del «Giornale», raddoppiandone le vendite. Ha una laurea in scienze politiche che però, come dice lui, gli è stata «generosamente regalata».
 è consigliere dell’editore in Marsilio. Ha firmato il suo primo articolo nel 1973, ha collaborato con una quarantina di testate e ha pubblicato 16 libri. È entrato cinque volte nel Guinness World Records per la più lunga serie di interviste che sia mai apparsa sulla stampa mondiale.