Scrigni di fiori e profumi

Le ceramiche di Nove. Capolavori tra natura e finzione
a cura di

pp. 160 con 110 ill. a col., 1° ed.
978-88-317-2571-2
La grazia raffinata della tradizione delle ceramiche di Nove a decoro floreale tra Settecento e Novecento, dimostra come la ceramica abbia saputo nei secoli registrare – con ricchezza e virtuosismo - alcuni tra gli elementi fondamentali dell’arte figurativa, quali l’attenzione verso la natura e la botanica.
Questo volume rappresenta un’occasione unica per approfondire e individuare il fil-rouge che segna il percorso culturale da cui è emerso, in questo periodo, il decoro floreale nella ceramica di Nove. La riproduzione realistica di elementi botanici nelle ceramiche delle manifatture novesi ha un suo preciso inizio nella cultura artistica rinascimentale veneta con la pittura del veronese Girolamo Dai Libri (Verona 1474-1555).