Orson Welles

a cura di

pp. 192, 1° ed.
978-88-317-2315-2
Orson Welles è stato uno dei più grandi inventori della storia del cinema. Il ragazzo prodigio e l'enfant terrible, che trionfa a Broadway giovanissimo e terrorizza l'America con The War of the Worlds, esordisce a Hollywood con Citizen Kane e da allora diventa il punto di riferimento imprescindibile per intere generazioni di critici e futuri cineasti. Il suo talento multiforme messo a servizio della regia cinematografica, della recitazione, del teatro, della radio e della televisione, fa di lui una figura centrale che sfugge a una sola definizione. La grandiosità della sua produzione ci ha lasciato in eredità un'opera immensa, sempre sorprendente e in parte ancora da scoprire.