Architetture contemporanee a Venezia

Architetture contemporanee a Venezia

Contemporary Architecture in Venice
prefazione di

pp. 160 con 190 ill. a col., 1° ed.
978-88-317-2053-3

Strumento di facile consultazione per scoprire e approfondire la conoscenza dei capolavori dell’architettura veneziana degli ultimi vent’anni Venezia è polifonia contrastante, complementarietà di tempi e di linguaggi (Massimo Cacciari, Prefazione)

Una architettura contemporanea che vi si innesta con felicissimi esiti e riscopre nella storia la potenza vitale di un futuro di non minor prestigio. Il primo volume che documenta il lavoro dei grandi studi di architettura, che hanno affrontato la sfida di costruire a Venezia Questo lavoro, la cui prefazione è affidata a Massimo Cacciari, riconosce nei nuovi interventi di architettura realizzati negli ultimi due decenni a Venezia l’efficacia con cui essi hanno saputo misurarsi con la singolarità “genetica” della città, realtà unica per la sua costruzione fisica e per i suoi caratteri architettonici. I casi presentati, ciascuno con una scheda tecnico-descrittiva e una selezione di immagini, includono opere di riqualificazione urbana, nuovi edifici e nuove infrastrutture, restauri e riusi, come quello esemplare di Punta della Dogana di Tadao Ando, riqualificazioni di aree bonificate, come quelle dove è stato allestito il Parco Scientifico Tecnologico VEGA di Venezia-Marghera.

Autore

è architetto, phd e dal 2006 soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici di venezia e laguna. dal 2013 è iscritta all'arb e riba. ha pubblicato, con roberto masiero, il volume materia signata-haecceitas. tra restauro e conservazione (milano, 1990) e ha tradotto il testo di a.w. pugin i veri principi dell'architettura cuspidata ovvero cristiana (roma-bari, 1990). è inoltre autore di: gli intonaci. conoscenza e conservazione (firenze, 1996, 1997); il restauro dell'architettura contemporanea. carlo scarpa, aula manlio capitolo (milano, 2000); la nuova accademia di belle arti di venezia. cinque progetti per il complesso degli incurabili (venezia, 2001); l'intonaco da risanamento a venezia: sperimentazione sulle murature antiche (reggio emilia, 2003); progettare un museo (milano, 2005); la nuova accademia di belle arti di venezia. conservazione, restauro e modificazioni del complesso degli incurabili (venezia, 2007); architetture veneziane di carlo scarpa - percorsi e rilievi di cinque opere (venezia, 2010). ha insegnato alla facoltà di architettura di genova e di ingegneria di roma tor vergata con vittorio de feo. dal 2001 è docente di scienza e tecniche del restauro architettonico a ca' foscari e dal 2010 di restauro allo iuav. ha restaurato a venezia le opere di carlo scarpa. ha redatto il progetto preliminare e diretto i lavori per la nuova sede dell'accademia di belle arti nel complesso cinquecentesco degli incurabili alle zattere. ha progettato con tobia scarpa e diretto i lavori per l'ampliamento delle gallerie dell'accademia di venezia.