Anatomia di un'indagine

Anatomia di un'indagine

traduzione di

pp. 560, 1° ed.
978-88-317-1944-5
Nel mezzo di un'estate svedese insolitamente torrida, l'attenzione dell'intera nazione converge sulla tranquilla località di Växjö: Linda Wallin, vent'anni, brillante e attraente allieva della scuola di polizia, è stata brutalmente uccisa nell'appartamento di sua madre. A guidare l'indagine, serratissima, sarà l'arrogante ed egocentrico commissario Bäckström, la cui indolenza è fortunatamente bilanciata dall'ottimo lavoro sistematico di poliziotti che, passo dopo passo, riusciranno a mettere insieme i pezzi dell'intricata soluzione. Impietoso ma assolutamente esilarante, Persson dà prova della sua capacità di trasformare magistralmente un classico caso di omicidio in un'amara commedia di costume.

Autore

docente di criminologia e profiler, insegna alla Scuola nazionale di polizia a Stoccolma ed è stato consulente del ministero di Giustizia e dei servizi segreti svedesi. I suoi polizieschi, pubblicati in venti paesi, hanno ricevuto tutti i premi più importanti destinati alla narrativa di genere, dal prestigioso Glass Key al Premio dell’Accademia svedese del poliziesco. La donna che morì due volte è il quarto episodio della serie dedicata al commissario Evert Bäckström, da cui è stata tratta una fiction televisiva prodotta dalla Cbs.