Il Ribelle

Il Ribelle

dalla A alla Z

pp. 304, 1° ed.
978-88-317-1913-1
Costruito per voci, questo libro condensa, nella forma agile del dizionario, il pensiero di Massimo Fini. Testimonianza della sua insofferenza verso miti e stereotipi, contiene episodi della sua vita di giornalista, di inviato, di uomo, ed è anche una sorta di autobiografia, intellettuale e non solo. «Fatte tutte le debite proporzioni - ha scritto Fini - è il mio Ecce homo».

Autore

Scrittore e giornalista, ha pubblicato per Marsilio La Ragione aveva Torto? (1985, 2014), Elogio della guerra (1989, 2011), Il denaro. «Sterco del demonio » (1998, 2012), Il vizio oscuro dell’Occidente. Manifesto dell’Antimodernità e Sudditi. Manifesto contro la Democrazia (2002 e 2006; 2004; nuova edizione tascabile in un unico volume 2012), Il Ribelle. Dalla A alla Z (2006, 2014) – i sei volumi sono raccolti in La modernità di un antimoderno. Tutto il pensiero di un ribelle (2016) –, Il Conformista (1990, 20113), Di[zion]ario erotico. Manuale contro la donna a favore della femmina (2000, 2014), Ragazzo. Storia di una vecchiaia (2008, 2012), Il Dio Thoth (2009), Il Mullah Omar (2011), Nerone. Duemila anni di calunnie (1993, 2013), Nietzsche. L’apolide dell’esistenza (2009, 2014), Una vita. Un libro per tutti. O per nessuno (2015). Per Chiarelettere ha pubblicato Senz’anima. Italia 1980-2010 (2010, 2012) e La guerra democratica (2012).