Cefalonia 1943 - 2001

Cefalonia 1943 - 2001

prefazione di

pp. 80, 1° ed.
978-88-317-1727-4
«Ballerini, oppone alla pseudocatarsi "la modesta proposta di un discorso poetico in cui nominare e riferire sono vissuti non come certificazioni simboliche della realtà, ma come occasioni, come beanze, come tuffi lunghi e ragionati (e sragionati) nel mare dell'inconscio, forse, ma non dell'incoscienza", oppure al mito del ritorno, che pure riscalda e riempie il cuore, la dolente e disincantata certezza che poi nessuno torna davvero»

Cesare De Michelis

Autore

Luigi Ballerini, poeta, saggista e traduttore, è nato a Milano nel 1940 e vive a Milano e a New York. Ha insegnato letteratura italiana moderna e contemporanea alla New York University e alla University of California di Los Angeles. Ha tradotto libri di autori americani tra cui Herman Melville, William C. Williams, James Baldwin, Kurt Vonnegut, Gertrude Stein e di numerosi poeti contemporanei.
Come critico, si è occupato di Futurismo, di letteratura d’avanguardia, di poesia medievale e contemporanea. Ha curato molte antologie bilingui di poesia italiana e americana, tra cui la mastodontica Those Who from afar Look like Flies (University of Toronto Press 2016). Cefalonia e altre poesie, uscita nel 2005, è stata ripubblicata da Marsilio nel 2013. Tutte le sue poesie sono raccolte in un Oscar Mondadori a cura di Giuseppe Cavatorta (2016).