I pirati dei libri

Stampa e contraffazione a Venezia tra Sei e Settecento
a cura di

pp. 96, 1° ed.
978-88-317-1585-0

Di quali inganni, sotterfugi e malizie furono capaci tipografi, librai e altri piccoli venditori nella Venezia d’età moderna?
Da questa raccolta di documenti emergono comportamenti illeciti tenuti da piccoli e grandi attori del mondo del libro, nuove norme e nuove contraffazioni e, sullo sfondo, l’immagine di una città che offriva spettacoli a cielo aperto nascondendo qualche segreto.