Il grande imbroglio

Cronaca di un anno difficile (2011-2012)
presentazione di

pp. 256, 2° ed.
978-88-317-1396-2
Un’Europa allo sbando sotto la guida miope ed egoista della Germania. Una Francia debole, prima in preda all’instabilità politica che ha preceduto le elezioni presidenziali, oggi ancora alla ricerca di un ruolo. Un’Italia in cui un primo governo ha cercato di arginare la crisi europea scontrandosi con un conflitto sugli indirizzi di politica economica - Silvio Berlusconi “sviluppista” contro l’asse Merkel-Sarkozy, e Giulio Tremonti ossessivamente rigorista - e un secondo governo che rischia di sprecare l’inestimabile patrimonio politico di un appoggio parlamentare bulgaro tra errori tecnici, mediazioni impossibili, arroccamenti non necessari, e derive conservatrici e antipolitiche. Questi i protagonisti degli ultimi mesi in cui il cambio alla guida del Paese non ha mutato i problemi reali sul tappeto: il ruolo della Banca Centrale Europea, la realizzazione di una vera unione bancaria, economica, fiscale. In definitiva, una vera unione politica. Finalmente, dopo un anno di crisi, la verità sta venendo a galla.

Autore

(Venezia 1950), professore ordinario di Economia del Lavoro presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è stato Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione del IV Governo Berlusconi. Editorialista del «Sole 24 Ore» e del «Giornale», è autore di numerose pubblicazioni scientifiche in materia di economia del lavoro e relazioni industriali e di volumi di divulgazione di grande successo.
Tra i suoi libri più recenti: Rivoluzione in corso. Il dovere di cambiare dalla parte dei cittadini (Mondadori) e Sud. Un sogno possibile (Donzelli), entrambi del 2009; L’occasione della crisi (Rubbettino 2011). Oltre alla prima edizione de Il grande imbroglio. Cronaca di un anno difficile (2011-2012), due edizioni nel 2012, per Marsilio sono usciti: La fine della società dei salariati (1994), Quindici più dieci. Il difficile cammino dell’integrazione europea (con Antonio Preto, 2004) e, nel 2011, La mia politica. Riforme e sviluppo (2008-2011).