La casa di Ninetta (libro+DVD)

1° ed.
978-88-317-0935-4
Un flusso dell’anima, scritto di getto, senza correzioni, qualche tempo dopo la morte di mia madre. In parte di ispirazione autobiografica, come tutti gli scritti di chi scrittore non è di professione, un tributo alla donna più bella e straordinaria che io abbia mai conosciuto, Anna, detta Ninetta, che era mia madre. «E, attraverso la sua vita degli ultimi anni, crocifissa da una malattia che non perdona, che umilia il corpo e la mente, come l’alzheimer, una casa, una città sorprendente, bellissima e spietata come Napoli, un popolo di donne, e l’uomo, impossibile, e presente, a volte, come una condanna, o un destino immutabile. «Un racconto senza lacrime, che parla di lacrime, ma anche di risate improvvise e capricciose, come quelle dei bambini, e, mai saprò, come e perchè è nato… unica verità, la necessità di raccontare. Grazie mamma.»

Lina Sastri

Il monologo teatrale La casa di Ninetta, scritto e interpretato da Lina Sastri e diretto da Emanuela Giordano, debutterà in prima nazionale in coproduzione con il festival di Asti il 30 giugno e nell'estate del 2009 sarà a Napoli, Roma, Cagliari, Ponza, Caserta, Vaglio, Maratea.

Autore

nasce a Napoli e da giovanissima si dedica al teatro. Artista a tutto tondo, lavora come attrice con Eduardo De Filippo, Giuseppe Patroni Griffi, Armando Pugliese e molti altri, passando dal teatro di ricerca alla commedia musicale, fino a Filumena Marturano, con Luca De Filippo e la regia di Francesco Rosi. In televisione partecipa come protagonista a numerose fiction. Nel cinema vince tre David di Donatello e due Nastri d’Argento. Il suo ultimo film è Baaria di Giuseppe Tornatore. Ama la musica, e sceglie di cantare le canzoni della sua terra, Napoli, realizzando vari spettacoli, di cui cura anche la regia, l’ideazione e la drammaturgia. È alla sua prima prova di scrittrice. Vive e lavora a Roma.